Posso aiutarti?

Valpolicella Doc

Con il nome Valpolicella si identifica un vasto territorio posto a Nord-Ovest di Verona, che comprende quattro valli disegnate da corsi d'acqua originati dai Monti Lessini. La zona di produzione copre l’intera fascia pedemontana della provincia di Verona estendendosi dal lago di Garda fino quasi al confine con la provincia di Vicenza. La DOC Valpolicella, concessa fra le prime in Italia nel 1968, distingue tra il Valpolicella e il Valpolicella - Valpantena. Sostanzialmente simili per carattere e bevibilità, si assegna la qualifica "superiore" al Valpolicella prodotto nella sola zona classica dei comuni di Negrar, Marano, Fumane, Sant'Ambrogio e San Pietro in Cariano. Le prime coltivazioni della vite in Valpolicella si attribuiscono alla civiltà paleoveneta o a quella etrusco-retica che fiorì tra il VII e il V secolo a.C. e che persistette durante la dominazione romana. Il primo vino che si produceva nella zona era conosciuto come «retico», perché prodotto nella zona collinare e montana della provincia veronese-romana, chiamata “Retia”. Nei secoli successivi la viticoltura in Valpolicella è cresciuta molto e nel XIX secolo viene ufficializzata la corvina quale varietà tipica della zona. Le uve consentite dal disciplinare per la produzione del Valpolicella sono: Corvina 40-70%, Rondinella 20-40%, Molinara 5-20%, inoltre sono consentite aggiunte di altre uve locali fino a un massimo del 15%.

295,00 €
La cantina Quintarelli è un esempio di alto artigianato vitivinicolo per tutti: questo Valpolicella è un vino che si ottiene con la tecnica del ripasso da uve Corvina, Rondinella e Cabernet Franc. Rarissimo esempio di coesistenza tra eleganza e struttura, grande rapporto qualità/prezzo.
Prodotto aggiunto alla lista dei desideri