Posso aiutarti?

Prosecco Docg

L’area della DOCG Conegliano Valdobbiadene comprende unicamente le colline nell’alta provincia di Treviso, in particolare la fascia collinare comprendente 15 comuni tra Vittorio Veneto e Valdobbiadene. In questa zona la vite è coltivata sin dai tempi antichi, con testimonianze scritte che risalgono al VI secolo e successivamente all’epoca della Repubblica Veneziana. La prima citazione della coltivazione del Prosecco nelle colline di Conegliano Valdobbiadene risale alla fine del ‘700 e già alla metà dell’800 il vitigno inizia a venire vinificato in purezza. Il riconoscimento del “Prosecco dei Colli di Conegliano Valdobbiadene” (DOC) è del 1969, ed è del 1966 la nascita della prima Strada del vino Italiana sui Colli di Conegliano. Nel 2009 è stata riconosciuta la DOCG Conegliano Valdobbiadene Prosecco. Il vitigno principale impiegato nella vinificazione è il Glera, presente almeno in quantità pari all’85%, mentre il restante 15% può derivare da 3 varietà autoctone chiamate Verdiso, Bianchetta e Perera. Inoltre, Pinot e di Chardonnay possono essere impiegati come vini da taglio nella versione Spumante del Prosecco, in quantità massima pari al 15%. Il Prosecco si distingue in diverse varianti a seconda del luogo di provenienza delle uve, del processo produttivo cui viene sottoposto e, nella versione Spumante, in base alle quantità di zuccheri aggiunti. La zona DOC è la zona più ampia di produzione. Si tratta per lo più di nuovi vigneti coltivati quasi totalmente in pianura e lavorati interamente a macchina, per raggiungere volumi molto elevati e costi di produzione contenuti. La Zona DOCG comprende le denominazioni Conegliano-Valdobbiadene ed Asolo. Qui le superfici collinari ricche di minerali ed il clima mite sono l’habitat naturale del vitigno Glera. In queste colline si lavora quasi interamente a mano con l’ausilio di qualche macchinario e la produzione viene ridotta a 135 quintali/ettaro per favorire la qualità del vino. Nei pendii più ripidi viene prodotta la tipologia “Rive” che rappresenta un Prosecco DOCG spumante fatto con uve provenienti da un unico comune. Il Valdobbiadene DOCG Superiore di Cartizze è la “Grand Cru” del Prosecco, viene chiamato il Pentagono D’oro ed è qui che si produce l’esclusivo Cartizze spumante. Si tratta di una selezione di 108 ettari dove la produzione d’uva è ridotta a 120 quintali per ettaro, garantendo la migliore qualità dei grappoli e una gradazione zuccherina più elevata.

Ottenuto con uve Glera, Verdiso e Perera coltivate all’interno della Tenuta di Rolle, è uno spumante armonico e piacevole, dalla dolcezza non invadente. Grazie ai suoi profumi agrumati e di frutta bianca e il suo perlage fine e persistente, è perfetto per accompagnare preparazioni in equilibrio tra il dolce e il salato. 3 Vitae AIS
Uno spumante Brut gradevole, ben strutturato e sapido, ottenuto con uve Glera, Verdiso e Perera coltivate all’interno della Tenuta di Rolle. All’olfatto ricorda la crosta di pane e la frutta matura, con una lieve nota di acacia. Adatto in modo particolare a piatti importanti a base di pesce e carni bianche, può accompagnare anche un intero pasto. 3...
A Rolle di Cison di Valmarino (Treviso), nel cuore della zona del Prosecco Superiore, sorge la Tenuta Duca Di Dolle , un’oasi di pace e natura immersa nel verde dei boschi e nel silenzio dei vigneti.Spumante metodo Charmat, giallo pagliarino scarico, al naso sentori fruttati. Al palato risulta fresco e leggero, morbido. Ideale con formaggi stagionati,...
A Rolle di Cison di Valmarino (Treviso), nel cuore della zona del Prosecco Superiore, sorge la Tenuta Duca Di Dolle , un’oasi di pace e natura immersa nel verde dei boschi e nel silenzio dei vigneti.Spumante metodo Charmat, giallo pagliarino scarico, al naso sentori fruttati. Al palato risulta fresco e leggero, morbido. Ideale con formaggi stagionati,...
Prodotto aggiunto alla lista dei desideri